halloween - la leggenda di jack o'lantern

zucca Halloween - Jack O Lantern

 

Lo sapevate che Halloween è stato inventato dagli irlandesi?

Ebbene si, questa volta gli americani non c'entrano nulla.. o quasi.

 

Questa festa celtica, nasce con il nome di "Samhain", che in gaelico (l'antica lingua irlandese) significa "fine dell'estate". Pensate che secondo il calendario celtico in uso circa 2.000 anni fa, l'anno nuovo cominciava proprio il 31 Ottobre.

Successivamente questa ricorrenza prende il nome di Halloween, che è una variante dello scozzese "All Allow's Eve", letteralmente "notte di tutti gli spiriti sacri, cioè la vigilia di Ognissanti.

 

Quando gli irlandesi emigrarono in massa verso gli USA a causa della grande carestia, decisero di portare con sé la loro tradizione che consisteva nello scolpire facce mostruose sulle rape e poiché in America era più facile trovare zucche che rape, la tradizione cambiò.

 

L'usanza di mascherarsi risale invece al medioevo e si rifà alla pratica dell'elemosina, quando i mendicanti andavano di casa in casa a chiedere cibo in cambio di preghiere per i propri cari defunti, il giorno seguente, quello di Ognissanti (1 Novembre). 

 

"Trick or Treat, smell my feet, give me something good to eat"

Filastrocca di Halloween

 

Ma qual è l'origine dell'intagliare le zucche con facce spaventose il giorno di Halloween?

 

Ve lo spiego raccontandovi una storia: la leggenda di Jack O'Lantern!

 

Jack era un fabbro astuto, avaro ed ubriacone, che una sera, seduto al bancone di un pub, fece il suo incontro con il diavolo.

Il diavolo era deciso a porre fine alla sua vita ma Jack, che come abbiamo appena detto, era un uomo molto astuto, chiese lui un ultimo desiderio.. quello di trasformarsi in una moneta per la sua ultima bevuta.

Non appena il diavolo si trasformò, Jack prese la moneta e se la mise in tasca accanto ad una croce d'argento, per far sì che il diavolo non si potesse ritrasformare.

 

Fu così che il demonio, per poter tornare tale, dovette fare un patto con il fabbro, lasciandolo libero di vivere per altri 10 anni.

E, a 10 anni esatti da quell'incontro il diavolo si ripresentò dinnanzi a Jack, che sempre con molta astuzia, gli chiese di trasformarsi in mela da poter cogliere prima di andare all'inferno.

Il diavolo cedette di nuovo e, non appena diventò mela sul ramo, il vecchio fabbro intagliò una croce sulla corteccia dell'albero in modo che il demone non potesse più tornare nei suoi panni.

Anche questa volta il diavolo fu costretto a scendere a patti e dovette promettergli di non dannarlo mai più.

 

Passarono gli anni e Jack morì ma quando si presentò in Paradiso fu immediatamente inviato all'Inferno.

Quando il diavolo lo vide, ricordandosi del patto, lo cacciò tirandogli dietro un tizzone ardente.

Jack prese il tizzone e lo infilò in una rapa per poter riscaldarsi e farsi luce, e cominciò a vagare nel nostro mondo per sempre, in cerca di pace. 

 

La storia è finita e finalmente sappiamo di chi è quella faccia cattiva che ritroviamo nelle zucche di Halloween.

 

E a proposito di zucche intagliate e facce spaventose, ecco qui un breve tutorial fatto per noi da Delizie & Confidenze.

 


 

 

Per saperne di più su Dublino, la Capitale irlandese, continuate a leggere qui ..

Buon viaggio!

Vi è venuta voglia di partire? Contattatemi